V-ACTION, OBIETTIVO SORPASSO

V-ACTION, OBIETTIVO SORPASSO

Un solo ed unico obiettivo per il V-Action Racing Team: tornare dalla trasferta sul tracciato di Vallelunga con il sorpasso in classifica in vetta alla graduatoria piloti. Il quarto appuntamento della stagione del Trofeo Abarth diviene, per tale ragione, un appuntamento determinante per le sorti del campionato. Tappa da non fallire con i sette piloti schierati al via delle due manche di gara sul circuito romano pronti a dare battaglia per conquistare la gloria personale e di squadra. La tensione si fa sentire, allo stesso tempo il clima è quello giusto per le grandi occasioni. Alla partenza del team alla volta del tracciato di Vallelunga il clima era sereno caratterizzato dalla voglia di successo. Pronti a battagliare per la vittoria e per il sorpasso in classifica scenderanno in pista le punte di diamante del V-Action Racing Team. Secondo in classifica ma vicinissimo al leader Cosimo Barberino, lo svedese Joakim Darbom partirà con il desiderio di continuare la sua progressione verso le zone altissime della graduatoria. Alla ricerca di maggiore fortuna e con tanta carica agonistica in corpo si schiererà al via anche il finlandese Juuso Matti Pajuranta, terzo nella classifica generale. Con ambizioni di successo ci saranno anche Biagio Caruso ed il padre Franco Caruso mentre Alessio Campoli tenterà di mettersi in luce davanti al proprio pubblico. Ancora una volta grande attesa desteranno le prestazioni di Andrea Mabellini. Dopo l’ennesima dimostrazione di crescita in terra austriaca, per il giovane talento, atteso un altro salto di qualità. Per questo quarto appuntamento del calendario del Trofeo Abarth tornerà in pista anche il pilota turco Kuzey Eroldu, assente nella trasferta al Red Bull Ring in Austria.

Il team manager Daniele Vernuccio: “Abbiamo un solo obiettivo: vincere!”

Per questo appuntamento sul tracciato di Vallelunga abbiamo un solo obiettivo da inseguire: quello di vincere e di operare il sorpasso in classifica assoluta. Non c’è molto da dire se non quello che il team è pronto a dare il massimo per aiutare i piloti in pista a cercare di raggiungere il massimo delle prestazioni sportive. Quello alle porte sarà per noi un appuntamento importante nel quale dobbiamo, tutti insieme, trovare la forza di rendere il weekend speciale. Punto tantissimo sulla voglia di successo dello svedese Joakuim Darbom e del nostro finlandese Juuso Matti Pajuranta. In pista avremo sette macchine con sette piloti differenti, ognuno dei quali cercherà di fare il massimo per se stesso e il bene della squadra. Sono convinto che hanno le carte in regola per lottare fino alla fine per il raggiungimento di una doppia vittoria.Mi aspetto una costante e continua crescita di Franco e Biagio Caruso così come hanno dimostrato di saper fare nelle gare precedenti. Stesso dicasi per Alessio Campoli pronto a correre sul circuito di casa. Sono molto felice che tornerà in pista il turco Kuzey Eroldu: assente al Red Bull Ring avrà una gran voglia di mettersi al volante. Infine sono curioso e allo stesso tempo impaziente di vedere all’opera Andrea Mabellini: credo fortemente che questa sarà l’occasione giusta per vederlo lottare per le posizioni da podio”.

Submit a Comment

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>