V-ACTION IN LUCE AL RED BULL RING

V-ACTION IN LUCE AL RED BULL RING

Il fine settimana austriaco del V-Action Racing Team è ricco di soddisfazioni e di successi. La trasferta del team bresciano sulla pista del Red Bull Ring ha lasciato in dote una serie di trofei da mettere ed esporre con orgoglio in bacheca. Il sorriso più grande è quello dello svedese Joakim Darbom autore di un weekend quasi perfetto. Vittoria in gara-2 davanti al compagno di squadra, il finlandese Juuso Matti Pajuranta per una storica doppietta; secondo posto in gara-1 al termine di una prova tutta all’attacco. Grazie a questo risultato Joakim Darbom si porta a sole 3 lunghezze di ritardo dal leader della generale Cosimo Barberini, vincitore di gara-1. Sfortunata invece la prima prova di Juuso Matti Pajuranta con il driver scandinavo costretto al ritiro per un guasto tecnico nei primi giri. Tra le note liete delle gare in terra austriaca c’è la continua e costante crescita del giovanissimo bresciano Andrea Mabellini con il più giovane del gruppo V-Action Racing Team a cogliere due straordinari quarti posti assoluti. Doppio successo nella categoria “Gentlemen driver” per Franco Caruso con l’esperto pilota a conquistare due quinti posti assoluti. Meno fortunato il figlio Biagio Caruso autore di una gara positiva nella seconda manche chiusa con il sesto posto mentre nella prima un guasto ad una ruota lo ha costretto ad accontentarsi solo della nona piazza. Costante ed in crescita anche le prestazioni di Alessio Campoli con il pilota romano ad aggiudicarsi la sesta e l’ottava posizione.

Il team manager Daniele Vernuccio: “Contento al 70%”

Speravamo di avere maggiore fortuna, specialmente in gara-1. Complessivamente sono contento al 70% per ciò che abbiamo fatto su un circuito difficile come il Red Bull Ring. In gara-1 speravamo d’ottenere una doppietta come accaduto in gara-2 ma purtroppo un problema tecnico a Pajuranta ci ha privato del doppio podio. Sempre in gara-1 Darbom, per un problema di strategia, è stato sorpassato a due giri dalla fine dopo aver condotto la gara sempre in testa al gruppo. La rabbia accumulata per i mancati risultati della prima manche l’abbiamo riversata nel lavoro e nella preparazione della seconda dove abbiamo ottenuto un primo ed un secondo posto di prestigio. Sono molto soddisfatto della prova di Pajuranta e Darbom ma allo stesso tempo dei passi da gigante espressi dal giovane Andrea Mabellini. In un circuito tecnico e difficile come quello austriaco è stato il pilota che meglio si è adattato alle condizioni della pista trovando due quarti posti assoluti che valgono davvero moltissimo in ottica futura. Le sue prestazioni sono state encomiabili! Problemi d’adattamento che sono emersi invece per gli altri piloti del V-Action Racing Team in parte superati nelle due gare disputate. La doppia vittoria di Franco Caruso nella categoria “Gentlemen Driver” ne è la dimostrazione. Ora ci avviciniamo al giro di boa della stagione con Joakim Darbom e Juuso Matti Pajuranta in corsa per il titolo assoluto. Lo svedese ha 3 punti da recuperare, il finlandese 18. Mi auguro che presto anche qualche compagno di squadra possa aiutarli nel rosicchiare punti agli avversari. Sono fiducioso per il proseguo della stagione”.

Submit a Comment

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>